Un matrimonio all'italiana - Foto di scena (2011)

Un matrimonio all’italiana – Foto di scena (2011)

Roberto D’Alessandro affronta in questa nuova commedia il tema dell’immigrazione, e lo fa ponendosi una domanda: avremmo lo stesso atteggiamento di pregiudizio se invece dell’africano sub-saariano ci trovassimo di fronte ad un metro e novanta di curve biondo platino proveniente dall’est?

Siamo in Italia. Una famiglia borghese di origini napoletane che vive a Roma.

Durante, il capofamiglia è vedovo della sua amatissima moglie Lucia. Vive in casa con il suo unico figlio Giuseppe, chiamato Geppino, con la sorella Filomena chiamata Mena e con il fratello di Luci, Ciro.

Improvvisamente, l’uomo decide di risposarsi con una super bionda di Mosca conosciuta tramite agenzia.

L’azione scenica ha inizio pochi mesi dopo il matrimonio: l’avvenente russa, si aggira per casa come una pantera, alle prese con Mena che mal tollera la sua presenza, con Geppino che ci mette davvero poco a perdere la testa per la nuova “mamma” e con Ciro che ha uno strano modo di comportarsi…

Tra colpi di scena e situazioni comiche, i nostri divertenti personaggi si trovano a fronteggiare in modo del tutto originale la condizione dell’immigrazione, in una forma molto diffusa oramai in Italia: matrimoni per procura di avvenenti donne straniere!